Monte Baldo Rock

 

Monte Baldo Rock

 

Vie e falesie tra il Lago di Garda e la Val d’Adige

 

Edizioni Versante Sud

 

MonteBaldo

 

La nuova guida “Monte Baldo Rock” nasce per promuovere l’arrampicata e il turismo ad essa connesso, nell’area del Baldo, del Garda e della Val d’Adige che da alcuni decenni sono diventati un paradiso per gli arrampicatori. Qui si può scalare praticamente tutto l’anno sia su monotiri che su vie fino a trecento metri di sviluppo, dal verde degli olivi sino alle rocce dolomitiche delle più alte vette baldensi. In questo volume vengono descritte 24 falesie e 11 settori multipitch per un totale di circa quarantamila metri di arrampicata quasi tutti su calcari “verdoniani” per solidità e bellezza.

I climber più forti possono qui “spellarsi i polpastrelli” su monotiri e vie di più tiri con difficoltà fino all’8b+ (e con qualcosa di ancora più difficile da liberare), mentre per gli amanti del facile e del medio l’unico problema sarà districarsi nella scelta della falesia o della via lunga più consona alle proprie capacità e ai propri desideri. Oltre alla parte tecnica il lettore troverà un’originale e “vissuta” introduzione storica e numerose schede-profilo dei principali artefici dell’arrampicata fra la Val d’Adige ed il Lago di Garda.

                                                                                                                                            Tratto da “Versantesud.it”

 

Che dire…una grande opera riuscita a pieno capitanata dal grande Cristiano Pastorello, presidente della LAAC (Libera Associazione Alpinisti Chiodatori), che senza mollare un colpo ha sempre tenuto il piede sull’accelleratore per fare un superbo lavoro finale, una super guida d’arrampicata ma con un’ottica retrò dove si punta al “sano leggere” di un bel libro diverso dai soliti, coinvolgente e ricco di curiosità tutto legato da un grande amore per l’arrampicata dietro casa nostra.

Un grande grazie va anche a Eugenio Cipriani che, coautore della guida, con la sua esperienza da giornalista, scrittore e climber è stato di grande aiuto per la stesura del testo.

Vi lascio alla descrizione di Cristiano :

Questo libro ha richiesto due anni di lavoro, iniziati in modo rocambolesco e terminati con grandi soddisfazioni. L’obiettivo era quello di favorire lo sviluppo di un territorio importante, grazie a uno sport che mi appassiona, mettendo in rete quanti ne conoscono le peculiarità. Innanzitutto ho voluto raccontare quello che è stato – partendo dalla metà degli anni ’80 quando alcuni ‘visionari’ hanno creduto nella realizzazione del ‘Verdon della Val d’Adige’ – quello che è oggi e, soprattutto, quello che sarà la scalata nel veronese. La stesura del libro è stata una importante occasione di crescita personale. Infatti, anche se dall’esterno spesso non sembra, la scalata è un’attività con una radicata componente intima e ognuno la vive in modo unico. Infine, la pubblicazione di questo libro rappresenta un sogno che si avvera: spero che il percorso non finisca qui, perché coltivare i propri sogni e cercare di concretizzarli è il miglior modo per vivere la vita“.

 

La guida la trovate nelle migliori librerie o in rete.

 

Di Andrea Simonini

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...